ANDREA “SANCIO” SANGIORGI

Inizia a lavorare come tecnico audio e luci dal 2002, dapprima per le ditte di service Delta Sound e CMIE all'interno di concerti e spettacoli, dal 2006 si specializza in illuminotecnica teatrale.
Dal 2007 al 2010 è responsabile tecnico del Teatro Agnelli di Torino e collabora come tecnico luci e tecnico manovratore in diversi teatri italiani (Teatro Superga, Casa del Teatro Ragazzi e Giovani, Centro Teatrale Bresciano).
É direttore tecnico delle compagnie Grimaco movimentiumani (dal 2006), TiDA théâtre danse (dal 2011) e, a partire dal 2013, del teatro Officine CAOS – Stalker teatro.
E' inoltre direttore e consulente tecnico delle compagnie sudatestorie teatroricerca, Chi per Es Teatro, Ivaldi|Mercuriati.
Come tecnico luci freelance, ha collaborato anche con altre compagnie, artisti e teatri della scena contemporanea, a progetti di breve e media durata: il Festival internazionale di circo Mirabilia, Teatro di Castalia di Andrea Battistini, Tecnologia Filosofica, Mo.Lem, Compagnia Genovese Beltramo, Andrea Gallorosso, Teatro Perempruner.
Ha curato la direzione tecnica dei seguenti festival e rassegne: Differenti Sensazioni (2013-15), DeSiDeRa (2014), Scientifica (2012-13), Sinapsi (2014), Piemonte Misterioso (2011), Play With Food (2013-15), MorgExMachina (2013-15), Eccentrico (2013).
Tiene laboratori di illuminotecnica, animazione video, creatività, archeologia sperimentale, gioco e animazione teatrale per ragazzi in centri giovani e scuole primarie, medie e superiori.

Lavora come educatore dal 1998 al 2010 con Cooperativa Animazione Valdocco, all'interno di servizi educativi e di animazione per minori, progetti di educativa di strada, centri giovani e sviluppo di comunità, ludobus, come operatore e referente di territorio.
Segue workshop sul lavoro di strada e la riduzione del danno da consumo di sostanze psicoattive tenuti dal Gruppo Abele, il Comune di Torino e l’Asl Torino 1, e nel 2000 lavora presso l’unità di strada Chill-Out, che svolge attività di riduzione del danno nelle maggiori discoteche italiane e nei rave party. Dal 2006 al 2010 lavora all'interno di comunità handicap e servizi di educativa territoriale disabili.


Sancio started working as a lighting and sound technician in 2002, for lighting service companies Delta Sound and CMIE; from 2006 he has been specializing in theatrical ligthing.
He has been technical manager of Teatro Agnelli, Torino, from 2007 until 2010, and collaborated as a lighting technician and stagehand in various theatres in Italy (Teatro Superga and Casa del Teatro Ragazzi e Giovani – Torino, Centro Teatrale Bresciano - Brescia).
He is technical manager of the companies Grimaco_movimentiumani (2006-present), TiDA théâtre danse (2011-present), and, as from 2013, of the theatre Officine CAOS – Stalker teatro.
He 's also technical manager and advisor for the companies Sudatestorie teatroricerca, Chi per Es Teatro, Ivaldi|Mercuriati.
As a freelance lighting technician, he collaborates with other theatre and dance companies, in medium- and long-term projects: Mirabilia international circus festival, Teatro di Castalia, art. Director Andrea Battistini, Tecnologia Filosofica, Mo.Lem, Compagnia Genovese Beltramo, Andrea Gallorosso, Teatro Perempruner.
He is technical manager of the following festivals: Differenti Sensazioni (2013-15), DeSiDeRa (2014), Scientifica (2012-13), Sinapsi (2014), Piemonte Misterioso (2011), Play With Food (2013-15), MorgExMachina (2013-15), Eccentrico (2013).

He conducts theatre lighting, video animation, creativity, experimental archeology, game and educational workshops for the youth in youth centres and in primary, secondary and high schools.

Sancio worked as an educator from 1998 to 2010 with Cooperativa Animazione Valdocco, within social educational services dedicated to minors, outreach educational projects, youth centres and community development, play buses, as an operator and supervisor.
He attended workshops on outreach education and harm reduction organized by Gruppo Abele, the City of Torino and the National Health Service, and in 2000 he worked on the outreach unit Chill-Out, that carries out harm reduction activities outside the major Italian clubs and rave parties.
From 2006 to 2010 he worked in nursing homes for the disabled an in community educational services for the disabled.