ORIGINAL BLOCKPARTY MASTERCLASS

Valentin Alfery | Hungry Sharks (AT)

ORIGINAL BLOCKPARTY MASTERCLASS

Le forme di danza e movimento urbani, e in special modo breakin, lockin, poppin e le danze sociali, vengono trasmesse nella cornice di un “original blockparty”. Per trovare il groove della danza, l’intera crew degli Hungry Sharks parteciperà alla masterclass, mentre il coreografo, che è anche un MC (party host), modera e guida la classe di party style, che in questa forma è ugualmente godibile per principanti e danzatori, bambini, nonni e ogni età nel mezzo. Per capire meglio le origini di queste forme di danza l’apprendimento passerà attraverso l’esperienza diretta della forma (blockparty) e del tempo e dello spazio da cui provengono, durante la lezione stessa.
Per il blockparty, la sala danza è suddivisa in due zone - giorno (lavoro: imparare i movimenti) e notte (party: eseguire le forme per divertirsi). I partecipanti lavorano e fanno festa a ciclo continuo fino a – come molto spesso accade – allo sfinimento o all’orario di chiusura!

Urban forms of dancing and moving, especially the styles of breakin, lockin, poppin and social dancing are taught within the frame of an original blockparty. To find the groove of the dance the whole crew of the Hungry Sharks joins the masterclass, whereas the choreographer, who also is an MC (party host) moderates and drives the party style class, which through this format is equally enjoyable for beginners and advanced dancers, to kids, grandparents and every age in between. To understand the origins of the dance forms the knowledge is taught through living the form (blockparty) of the time and space they are stemming from during the Class.
For the blockparty, the dance studio is split into two zones – day (work: learn movement) and night (party: execute the forms with and for fun). In multiple cycles the participants work and party - in many cases so far - until exhaustion or closing time!

 

MASTERCLASS ISCRIZIONI / SUBSCRIPTION AND INFO

 

in scena con “#fomo – the fear of missing out” sabato 20 ottobre alle ore 20:00

 

Il coreografo Valentin Alfery e la producer Dusana Baltic hanno fondato la compagnia di danza urbana Hungry Sharks nel 2011. Con l’obiettivo di radicare il linguaggio di movimento degli stili di danza urbana nell’ambito del teatro, la compagnia produce regolarmente spettacoli di danza urbana per spazi teatrali, con i quali circuita a livello internazionale.
Le loro produzioni sono state ospitate in Austria, Germania, Regno Unito, Spagna, Turchia, Italia, Croazia e Romania. Lo spettacolo #fomo – the fear of missing out ha ricevuto un premio dal Cancellierato Federale.
Nel 2015 la compagnia è seconda classificata al concorso coreografico Prospettiva Danza Teatro di Padova con #fomo – the fear of missing out.
Obiettivo principale di Hungry Sharks è tentare di migliorare le condizioni professionali di lavoro per i lavoratori austriaci – un passo importante per mettersi in pari con gli standard internazionali. Per questo motivo, così come negli anni precedenti, in tutte le produzioni sono coinvolti danzatori appartenenti alla scena hip hop austriaca.

Choreographer Valentin Alfery and producer Dusana Baltic founded the urban dance company Hungry Sharks in 2011. In order to establish the movement language of urban dance styles in theatre, the company regularly produces feature-length urban dance pieces for international performance.
They perform their productions in Austria, Germany, England, Spain, Turkey, Italy, Croatia and Romania. The piece #fomo – the fear of missing out was awarded a grant for performing arts by the Federal Chancellor's Office.
In 2015 the company achieved the second place in the choreography competition Prospettiva Danza Teatro in Padova (Italy) with #fomo – the fear of missing out.
As a major goal the Hungry Sharks are trying to establish professional working conditions for the Austrian dancers - an important step to catch up with international standards. For this reason, as in previous years, all productions are based on dancers of the Austrian hip hop scene.

Print